TAGLIO E INCISIONE LEGNO

Grazie alle nostre macchine laser è possibile realizzare molteplici prodotti con il legno, come giocattoli, oggetti artistici ed artigianali, souvenir, addobbi natalizi, oggetti da regalo e modelli architettonici.

Nell’ambito della lavorazione a laser del legno la possibilità di personalizzare i prodotti è spesso un aspetto cruciale.

Grazie alla nostra macchina taglio laser legno è possibile eseguire il taglio laser su legno fino a spessori di 20 mm, in base ai tipi di legname. Un incisore laser su legno offre una grande libertà di scelta tra le tipologie di legname lavorabili, da selezionare secondo i propri gusti personali.

L’incisione o il taglio saranno diverse da legno a legno, un legno come il compensato, una volta tagliato, presenterà un bordo più scuro a contrasto con la sua colorazione chiara.

In studio, potrai trovare esempi di lavorazioni di taglio ed incisione, così da poter esprimere le tue preferenze e sotto nostro consiglio, scegliere il miglior materiale per il tuo progetto!

Possiamo tagliare a laser legno di ogni tipologia, realizzando intarsi e incastri.

Inoltre è possibile realizzare incisione e marcatura a laser, personalizzando ulteriormente il prodotto con precisione decimale.

Tipologie di legno su cui è possibile tagliare a laser ed eseguire incisione e marcatura:

MDF, multistrato, truciolare, massello, laminato, compensati, betulla, pioppo, faggio, ontano, impiallicciato, balsa, ecc.

Tutti i fogli di legno che proponiamo arrivano ad una dimensione massima di 2500x1300cm  e fino ad uno spessore di 2cm.

Il materiale si presenta come un foglio multistrato di legno ad alta resistenza, con una buona finitura su entrambi i lati (BB grade) che permette di vedere la caratteristica venatura del legno. Legato con la colla MR e conosciuto come compensato industriale per il taglio laser, è legno più comunemente usato per il taglio e l’incisione laser.

APPLICAZIONI

Il taglio laser è la tecnologia più appropriata per la lavorazione del legno in quanto, grazie alla sua precisione, ne permette una lavorazione completa, indipendentemente dalla complessità delle forme e dagli spessori.
Maggiori campi di applicazione
• Arte e scultura,
• gioielleria,
• segnaletica ed insegne,
• modellizzazione e prototipi,
• piccole costruzioni,
• arredamento e armadi,
• arredo per negozi.

VANTAGGI DEL TAGLIO LEGNO

Aspetto e venatura

Essendo un materiale naturale, bisogna tenere conto che il colore e la venatura cambieranno da foglio a foglio e che i fogli più sottili potrebbero anche essere incurvati, non perfettamente lisci.
I segni di bruciatura causati durante il taglio laser possono essere minimizzati utilizzando i seguenti metodi di taglio:

– Taglio sulla superficie superiore del materiale
Viene utilizzata l’aria compressa (di solito con una pressione di 4 bar) per evitare fiammate, bruciature e annerimenti sulla superficie superiore. In alcuni casi si può riscontrare una lieve decolorazione dei bordi dell’area di taglio (soprattutto sul legno più sottile). Questo difetto può essere corretto passando della cartavetro a grana molto fine o utilizzando della carta asciutta.

– Sfumatura del laser
Possono presentarsi delle piccole bruciature all’inizio delle linee d’incisione e di taglio dove avviene il passaggio del laser. Questi segni possono essere facilmente rimossi con un panno umido o della carta asciutta.

– Taglio sulla superficie inferiore del materiale

Solitamente per il taglio di pannelli con spessori maggiori di 6 mm, il lato inferiore viene ricoperto con uno strato di pellicola protettiva per minimizzare i segni di bruciatura causati dal contatto del laser con il piano di appoggio del materiale. Purtroppo per spessori superiori a 9 mm, la pellicola protettiva non può essere utilizzata perché rischia di staccarsi durante il processo di taglio.

LARGHEZZA DEL TAGLIO E KERF

Il Kerf medio (quantità di materiale rimossa dal laser) per il legno di spessore compreso tra 1,5 e 6 mm è di +/- 0,1 mm, tra 6 e 12 mm di spessore è di +/- 0,2 mm, e per spessori maggiori a 12 mm è di +/- 0,3 mm.
Le indicazioni sopra elencate rappresentano i limiti sulle misure del taglio minimo. Per ottenere il miglior risultato, raccomandiamo di non applicare spessori inferiori a quelli indicati.

BORDI DEL TAGLIO

I bordi di taglio del compensato risultano, dopo la lavorazione, di colore marrone/nero. Questo effetto diventa più marcato tanto più il foglio da tagliare è sottile. I bordi infatti, possono sporcarsi molto con spessori inferiori a 9mm ed in alcuni casi si possono creare delle macchie nella zona a contatto con la superficie del materiale.

NODI DEL LEGNO

Essendo un materiale naturale, i nodi del legno si possono ritrovare all’interno dei diversi strati del compensato. Questa caratteristica può dar luogo a delle imperfezioni sulla pulizia del taglio, infatti quando il laser incontra uno di questi nodi, può causare una fiammata, creando dei segni più scuri sulla superficie, o addirittura alcune volte può alterare la linearità del taglio stesso lungo il foglio. In questo caso bisognerà utilizzare una taglierina per rifinire il taglio a mano e rimuovere il nodo. Con i fogli di compensato in betulla di spessore superiore ai 9 mm, i nodi del legno possono rovinare maggiormente il lato inferiore del taglio.
Purtroppo queste imperfezioni non sono prevedibili dato l’impossibilità di poter sapere dove siano collocati i nodi all’interno dei vari strati della venatura.

VARIAZIONE DELLA FINITURA DELL'INCISIONE LASER

Bisogna sempre tenere in considerazione che, essendo il legno un materiale naturale, ogni incisione avrà una propria finitura, la quale potrà cambiare anche da foglio a foglio, nonostante vengano applicati i medesimi settaggi sulla macchina a taglio laser. Il colore del legno, la direzione della venatura, la densità, il contenuto di umidità possono dare una diversa tonalità all’incisione. La differenza del risultato dell’incisione può dipendere anche dalla quantità dei pezzi che vengono lavorati contemporaneamente dalla macchina taglio laser.