<style>.lazy{display:none}</style>Portamenu per ristoranti | Come vengono realizzati?

Come creare dei portamenu per ristoranti

portamenu personalizzati taglio laser
Luglio 15, 2021

Come creare dei portamenu per ristoranti

Stai aprendo una nuova attività e hai bisogno di un’idea originare su come creare dei portamenu personalizzati per ristoranti? Sei nel posto giusto! Quest’ultimo, infatti, rientra tra gli strumenti fondamentali e necessari, in quanto sarà tra le prime cose che il cliente noterà.

Un portamenu bello e piacevole al tatto, consentirà al cliente di leggere i piatti proposti con una migliore propensione al loro consumo. Quindi deve essere un oggetto non banale, che possa dimostrare creatività. L’effetto estetico, i materiali scelti e la struttura della copertina sono tre caratteristiche importanti che possono dare valore alla tua attività.

Soffermandoci sulla prima caratteristica, cioè la scelta estetica del menù, quest’ultima è importante per catturare l’attenzione. Sarebbe particolarmente brutto presentare semplicemente dei fogli all’interno di una cartellina. È bene, dunque, trovare un modello che ci aggrada e che si adatti al resto della struttura del locale.

La dimensione A4 è quella più ideale, anche se a seconda dei contesti, potranno essere utilizzati anche altre dimensioni come quella quadrata o il mezzo A4 verticale. È possibile anche optare per un portamenu classico a due ante. Ma continuiamo la nostra guida con qualche consiglio su come creare dei portamenu perfetti.

Portamenu per ristoranti: caratteristiche

Se stai leggendo questa guida, hai in mente di progettare il tuo ristorante curando ogni minimo particolare, dalla forma all’immagine. Per farlo, avrai bisogno di utilizzare materiali con colori particolari. Potrai optare per elementi in legno, ferro, cuori ed ottone o ancora in sughero. Il tutto unito a particolari disegni che richiamano lo stile del locale. Tra questi oggetti, come abbiamo detto, sono importanti anche i portamenu.

Esistono due tipologie di menu: quello da tavolo e quello per esterni. Ristoranti turistici, ad esempio, richiedono l’esposizione di portamenu più solidi, funzionali e sicuri. Un materiale che potrebbe supportarlo è l’alluminio perchè molto resistente, ma anche plastica e legno. I portamenù da interno, invece, sono sicuramente più eleganti e pregiati.

Il materiale più utilizzato per i portamenù personalizzati per ristoranti è la finta pelle, in quanto morbidi al tatto, robusti e resistenti. Un’altra soluzione adottata per questi portamenu è il sughero, materiale impiegato per la carta dei vino e utilizzato principalmente all’interno di ristoranti molto eleganti.

Un altro materiale impiegato per i portamenu è il cuoio, una via di mezzo tra la semplicità e l’eleganza ma al tempo stesso funzionale. Per quanto riguarda il legno, invece, esso è un ottimo elemento per un locale più rustico, ma che al tempo stesso vuole presentarsi in maniera raffinata. In alternativa, anche tessuti di vario genere, come la juta o il feltro, possono donare ottimi risultati.

Come realizzare portamenu

Ora che conosci quali sono le caratteristiche essenziali che deve avere un portamenu, è importante passare allo step successivo: la sua realizzazione. In questo senso, è importante affidarsi a chi abbia le competenze necessarie a farlo. Puoi rivolgerti a noi di ECLS Torino, siamo esperti anche nella realizzazione di portamenu attraverso diversi materiali e di realizzare grafiche, immagini, testi e decori particolari, oltre che nel taglio laser a Torino e in tutta Italia. Saremo felici di realizzare per te il portamenù più adatto alle tue esigenze!